Niccolò Masini | VP8 / WALL:OUT
654
single,single-post,postid-654,single-format-standard,ajax_fade,page_not_loaded,,select-child-theme-ver-1.0.0,select-theme-ver-2.1,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
foto_articoloWEB

VP8 / WALL:OUT

Chiude Via Peschiera 8. Alla cecità dell’amministrazione risponde l’arte, una mostra molto triste e molto bella

Dopo sette anni di sperimentazione nei campi di arte, design e artigianato, uno degli ultimi fiori all’occhiello di Genova cade: è finita la storia di Via Peschiera 8. Venerdì scorso, ultima giornata, abbiamo visto una mostra di cui bisogna parlare.

Fino a che punto possiamo tollerare l’evidente depauperamento del tessuto culturale del nostro territorio?
Il problema è ben più complesso di quel che ci immaginiamo, e probabilmente ha origine da situazioni così: il grande laboratorio di Via Peschiera 8, coacervo di produzione artistica genovese, chiude a causa di una poco intelligente politica amministrativa per lasciare spazio a un parcheggio oppure una RSA, e che succede?

Via Peschiera 8 e la manciata di persone amiche organizzano una mostra, bellissima, in aperta contrapposizione con la bruttezza di una politica che non conosce poesia. Ecco, qui c’è il problema:

Link all’articolo:

https://wallinapp.com/walloutmagazine/chiude-via-peschiera-8-alla-cecita-dellamministrazione-risponde-larte-una-mostra-molto-triste-e-molto-bella/?fbclid=IwAR15ie7KMddAiDsfHKZwssU6ZQj_JgDeOaExdZ-ZlhcpQWn4irEjSOlt9uQ